fb track
Cerca
close
Photo ©Darren & Brad
Il Duomo di Firenze
6 film girati in Toscana: i trailer e i teaser imperdibili
La bellezza di città e paesaggi toscani incontra l'arte del grande cinema

Non sempre si ha il tempo o l’occasione di viaggiare, e in questo momento restare a casa è l’unica soluzione per il bene comune, per uscire al più presto da una situazione capace di ispirare film e serie tv di fantascienza. È il momento dell’attesa e del rispetto reciproco.

La nostra casa è il luogo che da sempre rappresenta sicurezza, tranquillità, il nostro angolo di mondo ma rischia di rimpicciolirsi, mentre il tempo si dilata, se non facciamo un buon uso delle nostre giornate. Manteniamo la calma e concentriamoci sulle piccole cose quotidiane per poi concederci la socialità solo quando questo momento sarà finito.

Così lasciamo che sia la nostra mente a viaggiare per raggiungere i luoghi che vorremmo visitare o in cui vorremmo tornare e di certo i film possono venirci in soccorso. Desideri e storie prendono vita grazie alla maestria di grandi registi e professionisti del cinema ma la location non è da considerare come un fattore secondario. Guardiamo insieme i trailer e i teaser migliori dei film girati in Toscana.

Camera con vista

Il film di James Ivory, tratto dall’omonimo romanzo di E. M. Forster, vanta la presenza di Helena Bonham Carter e Daniel Day-Lewis. Vincitore di tre premi Oscar (sceneggiatura non originale, scenografia e costumi) è ambientato a Firenze. La città è presente come una vera protagonista, bella e romantica: piazza della Signoria e la Basilica di Santa Croce donano al film emozioni uniche. Nella colonna sonora troverete "O mio babbino caro" tratta dall'opera comica "Gianni Schicchi" di Puccini, ambientata anch'essa a Firenze.

La vita è bella

Tocca ad Arezzo il compito di fare da sfondo a una storia che mescola elementi favolistici e allegri per raccontare la tragedia dell'olocausto e la lotta per trovare la bellezza di un sorriso anche nei momenti più difficili. Roberto Benigni è probabilmente il regista toscano più famoso al mondo, soprattutto dal momento in cui La vita è bella si è aggiudicato tre oscar (film straniero, attore protagonista e colonna sonora) oltre a tantissimi altri premi. Tra i luoghi protagonisti del film ci sono Piazza Grande, la scalinata della Cattedrale dei Santi Donato e Pietro, la Basilica di San Francesco e il bar di fronte, il caffè dei Costanti.

Il sorpasso

Difficile non associare il sorpasso a un preciso suono di clacson, mentre il personaggio interpretato da Vittorio Gassman guida a tutta velocità, portandosi dietro - suo malgrado - un giovane studente, nelle sembianze di Jean-Louis Trintignant. Il capolavoro di Dino Risi, oltre a mostrarci le bellissime strade di Roma deserta a ferragosto, ci porta sulla spiaggia di Castiglioncello, dove ad attenderci c'è una splendida Catherine Spaak. Il film ci restituisce le immagini del boom economico degli anni '60 con divertimento e ironia ma il finale sorprende per la sua tragicità.

N - io e Napoleone

Il regista livornese Paolo Virzì ci racconta le vicende di Napoleone confinato in esilio, attraverso gli occhi del suo bibliotecario, interpretato da Elio Germano. Il destino è davvero ironico, poiché costui è un fervente giacobino e sogna di uccidere l'imperatore. A metà tra film storico e commedia, N in realtà non ci porta sull'Isola d'Elba: gli scorci, il porto, la spiaggia e le ville napoleoniche in realtà rivelano altre location toscane come Populonia, la spiaggia di Baratti, Suvereto, Palaia e altre ancora. 

New Moon

L'amore impossibile tra la giovane Bella e il vampiro Edward, iniziato con Twilight, prosegue nel film New Moon. Il libro omonimo è parzialmente ambientato a Volterra ma il film è stato girato a Montepulciano, di cui riconosciamo la piazza principale, il palazzo comunale, il corso e le strade dentro le mura. Le riprese ci mostrano anche la bellezza della campagna intorno a Montepulciano e al tempio di San Biagio.

Copia conforme

Copia conforme di Abbas Kiarostami offre molti spunti di riflessione non solo sull'arte ma soprattutto sui rapporti interpersonali. Il personaggio della pluripremiata Juliette Binoche vive a Lucignano e gran parte del film si svolge ad Arezzo. Le scene, inoltre, includono sia filari di cipressi, simbolo della Toscana da cartolina, sia tesori nascosti. La presenza, poi, del piacere che si scopre a tavola ci ricorda che questo angolo di mondo rappresenta il buon vivere, sia nella realtà che in quel grande sogno che è il cinema.

Quali film ambientati in Toscana vedrete in questi giorni? E quali avete già visto? Se volete condividere con noi i vostri titoli preferiti non esitate a scriverci su Facebook e su Twitter. Restiamo uniti!

Potrebbe interessarti
theaters Toscana da Cinema
close
Registrati alla newsletter
Un concentrato di segreti, eventi, curiosità e novità direttamente nella tua casella di posta