fb track
Cerca
close
Photo ©La Biennale di Arte Fabbrile di Stia
La lavorazione del ferro del Casentino
content_cut Altro
Il ferro battuto del Casentino
Alla scoperta dell'artigianato e delle tradizioni casentinesi
category
Categoria
Altro

Il Casentino è una terra di bellezze naturali e sapori, ma anche di artigianato. Qui, la tradizione legata all'arte fabbrile è davvero storica: la forgiatura del ferro ha dato vita infatti all'antico mestiere del fabbro e alle botteghe di qualità. In questa zona esisono ancora laboratori di fabbri dove il ferro, una volta arroventato, viene modellato come creta per poi entrare nell’arredamento delle nostre case.

Nel comune di Castel Focognano, nella località Bonano, tra Talla e Salutio, si trova il più antico esempio di archeologia industriale in Casentino: la Ferriera del Bonano. Questa officina di origine cinquecentesca produceva attrezzi per il lavoro agricolo, traendo l’energia per il funzionamento della sue macchine dalle acque del torrente.

Per omaggiare questo patrimonio dell'artigianato made in Italy, a Stia, in provincia di Arezzo, si tiene la Biennale Nazionale d'Arte Fabbrile, un importante appuntamento del settore a livello internazionale. In questa occasione, si può assistere “in diretta” alla creazione del fabbro, che realizza splendidi oggetti nella più rigorosa delle tecniche artigiane.
La Biennale riassume e raccoglie, in modo quanto più completo possibile, tutte le esperienze esistenti. I fabbri che partecipano scambiano e confrontano tecniche e modi differenti di lavorazione, con il risultato di un grande apporto culturale, oltre che d'artigiano e d'arte.

Info: biennaleartefabbrile.it

Potrebbe interessarti
pan_tool Artigianato
close
Registrati alla newsletter
Un concentrato di segreti, eventi, curiosità e novità direttamente nella tua casella di posta