fb track
Cerca
close
Photo ©Alex Berger
Firenze by night
La Toscana dopo il tramonto
Divertimento nella Toscana by night

I viaggiatori si innamorano immancabilmente dello stile di vita semplice e genuino della Toscana durante il giorno: i caffè al bancone del bar, i lunghi pranzi, le passeggiate pomeridiane. Questa joie de vivre che è insita nel DNA della regione, però, si estende senza esitazioni anche alle ore serali e alla notte. Dai lounge bar casual ai club musicali, fino ai locali più chic: sono molte le mete notturne toscane che hanno attirato per decenni i visitatori internazionali.

La Versilia per i VIP
capannina- Credit:  La Capannina

Se lo sfarzo, il glamour e un clima VIP sono ciò che cercate per la vostra vita notturna, il consiglio è di spostarvi nella zona della vivace Versilia. Città turistiche come Forte dei Marmi e Viareggio sono state frequentate a lungo da clienti sofisticati e sono diventate rinomate destinazioni di lusso. La stagione affollata e chiassosa del carnevale, a febbraio (e talvolta a marzo) è sicuramente un momento fatto di festeggiamenti ed eleganti sfilate in maschera che ben se la gioca con il carnevale veneziano, ma l’animata vita notturna, in realtà, perdura tutto l’anno.

Maschere, confetti e travestimenti non sono nelle vostre corde? Sono molte le discoteche esclusive che costellano questa parte di Toscana: spesso hanno una lunga storia o un accesso alla spiaggia, se non entrambe le cose. Il jet set ha affollato per molto tempo la caratteristica Capannina di Franceschi, a Forte dei Marmi, aperta dal 1929, oppure Marina di Pietrasanta, con i suoi locali dai grandi nomi, come la Bussola, dove sono stati ospiti importanti artisti italiani e internazionali, come Mina, Ray Charles, Miles Davis e Fabrizio De André.

Per chi cerca qualcosa di leggermente più grintoso che glam, la moderna Camaiore è la capitale della musica house in Versilia, avendo dato vita al Kama Kama, il principale locale house della regione. La struttura originale della storica discoteca è andata distrutta in un incendio nel 2012, ma un beach club riadattato è tuttora attivo e spesso ospita, alla console, DJ internazionali.

Prato e Firenze per gli amanti della musica di tendenza

Per addentrarsi nella vena “underground”, niente di meglio di Prato, la città del tessuto. I suoi hipster in attillati jeans si aggirano in spazi industriali riconvertiti, vecchi magazzini e angoli di notevole interesse architettonico, come la chiesa sconsacrata di San Giovanni, ora centro espositivo e sala per concerti; l’Ex-Fabrica, che ospita regolarmente esibizioni musicali, aperitivi, letture e feste serali; il Capanno Black Out, un circolo culturale dove la musica movimentata regna indiscussa. Aree semi-abbandonate della città hanno subito una rivisitazione per diventare centri della vita notturna: da non perdere, tra gli esempi di “rigenerazione urbana”, Via Settesoldi, Via Santa Trinita e Via Pugliesi.

In estate il clima si riscalda in ogni senso: molte location stagionali, come i giardini Sant’Orsola, Buonamici e Fabbrichino ospitano eventi culturali e offrono piacevoli spazi all’aperto per trascorrere una notte sotto le stelle insieme agli amici.

Nel 2018 Firenze non ha certo la fama di Ibiza, ma in realtà negli anni '60 era una vera a propria fortezza della vita notturna: in particolare, la discoteca Space Electronic di via Palazzuolo era il fulcro della Controcultura, dove regolarmente si tenevano eventi e installazioni artistiche. Oggi coloro che intendono ascoltare i più stimati DJ europei solitamente frequentano, fuori dal centro, il Tenax, che, nonostante non sia più riferimento dell’avant-garde, è ancora un luogo popolare nel capoluogo della Toscana.

La Maremma per i viaggiatori più avventurieri
Sunset in Castiglione della Pescaia

Se il vostro viaggio vi porta nel cuore più selvaggio della Toscana – più specificatamente in Maremma – sappiate che è a Follonica che i re della notte si ritrovano. Solitamente il loro punto di ritrovo è il Tartana, una discoteca che è un’icona e che ha festeggiato da poco il suo cinquantesimo anniversario (ha aperto nel ’68, anno epocale in tutto il mondo per lo spirito delle sue proteste studentesche e la sua riforma culturale). Tra gli artisti nel loro momento d’oro ci sono stati dei “giganti” italiani come Lucio Dalla, Massimo Ranieri, Ornella Vanoni, Gianni Morandi, Renato Rascel, Nico Fidenco, Lola Falana e Minnie Minoprio, solo per citarne alcuni.

Al di là dei club dai nomi altisonanti, la Maremma, come gran parte della Toscana, è la patria dei piccoli locali meno battuti, delle enoteche e dei ristorantini all’aperto che offrono l’ambientazione perfetta per un buon bicchiere. Che siate appassionati di martellante musica house o che preferiate una serata più tranquilla tra amici e compagni di viaggio, la vita notturna toscana avrà sempre qualcosa in serbo per voi.

map Esplora Offerte, Eventi e Alloggi
Potrebbe interessarti
Arte e Cultura
close
Registrati alla newsletter
Un concentrato di segreti, eventi, curiosità e novità direttamente nella tua casella di posta