fb track
Cerca
close
Via Francigena
Via Francigena: come prepararsi al pellegrinaggio
Vivi la tua avventura lungo il percorso della Francigena

Il viaggio lungo la Via Francigena (antica strada che porta a Roma) può essere un'avventura sportiva oppure un'esperienza spirituale. I pellegrini si immettono sulla Francigena per diversi motivi: per riconnettersi con la natura o per meditare sulla propria vita. Qualunque sia il tuo scopo, è necessario preparare il viaggio in anticipo e questo post ti aiuterà a pianificare e fare i bagagli.

Definisci il programma
Via Francigena: il tragitto per Gambassi Terme
Via Francigena: il tragitto per Gambassi Terme- Credit:  Alessio Grazi

Una delle prime cose da fare è selezionare il periodo del viaggio. L'estate, solitamente, è la stagione più affollata e calda, ma i giorni sono più lunghi, quindi avrai più ore diurne disponibili. L'inverno è invece freddo e umido, fisicamente più impegnativo ma assolutamente mistico. L'autunno tende ad essere più mite della primavera, ma non vedrai le fioriture.

La seconda cosa da decidere è quanti giorni puoi dedicare al pellegrinaggio. Anche se hai solo un giorno, non ti preoccupare, ci sono molte tappe che possono essere raggiunte in un giorno. Infine, decidi come esplorare la Via Francigena: in bici, a piedi o a cavallo.

Scegli la destinazione e il tragitto

Una volta deciso il periodo e la durata del viaggio, pianifica un itinerario che si adatti al tuo obiettivo e ai tuoi interessi: non dimenticarti di controllare la distanza da percorrere a piedi e di selezionare i punti sosta lungo il percorso. La via Francigena in Toscana, ad esempio, può essere divisa in 16 tappe: tocca città e borghi immersi nei paesaggi più belli, da Pontremoli a Radicofani.

Consulta il sito ufficiale della Francigena: viefrancigene.org
Oppure la nostra sezione su Visit Tuscany: viafrancigenatoscana.it

Allenati e scegli le scarpe adatte
Viandanti lungo la Via Francigena in Toscana
Viandanti lungo la Via Francigena in Toscana

La Via Francigena toscana è più breve del Cammino di Santiago, ma il percorso è molto più impegnativo, quindi si raccomanda una buona preparazione fisica. Tuttavia, se decidi di percorrere una tappa facile, non devi prepararti in anticipo. Scegli scarpe da trekking adatte e - possibilmente - comode.

Treni, autobus e alloggi

Alcune tappe della Francigena possono essere raggiunte anche col treno regionale oppure con gli autobus di linea. Per organizzare il tragitto, ti consigliamo di utilizzare gli strumenti messi a disposizione da Muoversi in Toscana. Inoltre, è sempre meglio prenotare l'alloggio (ostello o hotel) in anticipo per evitare brutte sorprese.

Cosa portare nello zaino
Cosa portare nello zaino
Cosa portare nello zaino

Prima di partire per il viaggio, procurati uno zaino comodo e leggero (generalmente si consiglia di non eccedere col peso complessivo e di portare massimo 7-8 kg sulle spalle). Sbarazzati delle cose inutili e porta invece: vestiti e biancheria, coltellino svizzero, kit pronto soccorso, pomata contro le zanzare, torcia elettrica, crema solare, poncho per la pioggia e il passaporto del pellegrino (un documento che i pellegrini compilano lungo il viaggio come ricordo di questa esperienza).

Porta con te il tuo spirito d'avventura!

Lungo la strada vedrai cartelli con loghi e simboli diversi, ma il percorso ufficiale della Francigena ha la sua segnaletica specifica. Incontrerai nuove persone e luoghi, goditi questa avventura "interiore". Buon cammino!

Potrebbe interessarti
Francigena e Cammini
close
Registrati alla newsletter
Un concentrato di segreti, eventi, curiosità e novità direttamente nella tua casella di posta