fb track
Cerca
close
Photo ©Lady-Photo, GettyImages via CanvaPro
Spiagge gay-friendly in Toscana
Spiagge LGBTQ+ friendly in Toscana
Da Nord a Sud ecco le spiagge arcobaleno più belle della Toscana

Sole, mare e divertimento sono gli ingredienti imprescindibili per una giornata estiva in Toscana.

Le spiagge da visitare di certo non mancano, dalle scogliere a quelle di sabbia finissima, e sono ideali per ogni tipo di viaggiatore. 

Alcune di queste sono un vero e proprio punto di riferimento della comunità LGBTQ+ italiana che qui in estate si incontra e si diverte o magari trascorrere qualche ora di puro relax. In questo articolo troverai le spiagge gay-friendly più belle della regione.

La Lecciona
Spiaggia della Lecciona- Credit:  Sailko, GNU Free Documentation License via Wikimedia Commons

Senza ombra di dubbio questa è la spiaggia più amata e frequentata dalla comunità LGBTQ+. Si trova a Torre del Lago Puccini, frazione di Viareggio, conosciuta per i suoi locali e le serate super divertenti.

La Lecciona è una spaziosa spiaggia libera caratterizzata da sabbia fine e dune, una pineta dove trovare riparo nelle ore più calde e uno splendido mare. Da qui, nelle giornate terse, si riesce anche a vedere la Corsica.

Sassoscritto
Spiaggia di Sassoscritto, Livorno- Credit:  Sailko, GNU Free Documentation License, via WikimediaCommons

Lungo il litorale livornese esistono diverse spiagge per gli amanti del naturismo. Fra queste anche una storicamente frequentata dalla comunità LGBTQ+ locale e che da qualche anno è stata riconosciuta ufficialmente come tratto di costa LGBT friendly. 

L’area si trova a sud del Ponte di Calignaia, un tratto di scogliera del Romito in corrispondenza della discesa numero 12 del Sassoscritto. Ad accogliere i bagnanti un cartello con una bandiera arcobaleno, simbolo universale della comunità LGBTQ+.

Il tratto di costa qui è esclusivamente di scogli quindi consigliamo di essere muniti di scarpette, ma una volta arrivati il mare è splendido e perfetto anche per gli amanti dello snorkeling.

Oasi WWF Padule di Bolgheri
Litorale a sud di Marina di Bibbona- Credit:  Matteo Bechini, CC-BY-SA-4.0 via WikimediaCommons

L’oasi di Bolgheri si trova a sud di Marina di Bibbona in quel tratto di litorale che è conosciuto come Costa degli Etruschi.

La spiaggia è facilmente raggiungibile con la strada provinciale 39. Una volta arrivati sarà sufficiente camminare per circa dieci minuti verso sud per ritrovarsi in una zona sabbiosa splendida e frequentata da sempre dalla comunità LGBTQ+.

San Vincenzo
Una ragazza si rilassa al mare- Credit:  Eternal Creative via CanvaPro

Vicino l’oasi di Bolgheri, a una ventina di minuti di macchina direzione Piombino, si raggiunge un’altra spiaggia friendly: quella di San Vincenzo.

La spiaggia è caratterizzata da una natura incontaminata, spiaggia di sabbia fine e acque cristalline. Un luogo di pace e tranquillità dove praticare nudismo nella zona conosciuta come Nido dell'Aquila, luogo ufficialmente destinato alla pratica naturista.

Marina di Alberese
Spiaggia di Marina di Alberese- Credit:  Carlo Nisini, CC-BY-SA-4.0 via WikimediaCommons

Il litorale grossetano è caratterizzato da splendide spiagge immerse nella natura. La spiaggia si trova all’interno del Parco dell’Uccellina e per essere raggiunta richiede una passeggiata di almeno 30 minuti.

La zona frequentata dalla comunità LGBTQ+ è quella nei pressi della Torre e tutta la zona è molto amata dagli amanti della tintarella integrale.

Potrebbe interessarti
LGBTQ+ friendly
close
Registrati alla newsletter
Un concentrato di segreti, eventi, curiosità e novità direttamente nella tua casella di posta