fb track
Cerca
close
Photo ©Dia
Terricciola
Sapori e tradizioni di Terricciola
Un tour enogastronomico tra vino, olio e altre specialità locali

Tra Pontedera e Volterra, in provincia di Pisa, si trova Terricciola, una città dalla duplice anima. Anche lo stemma, infatti, che riporta mezzo giglio fiorentino e mezza croce pisana, mostra la sua storia travagliata. Ma Terricciola è la destinazione ideale per chiunque ami il vino di qualità.

Nel territorio pisano, inclusa la città di Terricciola, si produce (e si consuma) vino fin dall'epoca degli Etruschi. Anche con i Romani, la produzione vinicola è rimasta una delle principali fonti di reddito per i cittadini di Terricciola.

Nel XVIII secolo gli studiosi italiani Giovanni Targioni Tozzetti e Giovanni Mariti hanno discusso sull'alta qualità del vino di Terricciola, insieme al suo ruolo economico chiave, nei dettagliati diari di viaggio dedicati alle colline della Valdera e di Pisa.

Bianco Pisano di San Torpè DOC
Bianco Pisano di San Torpè DOC- Credit:  Valdera Toscana

Oggi, la qualità del vino è rimasta invariata. I produttori di vino di Terricciola fanno parte dell'associazione Strada del Vino delle Colline Pisane, una strada del vino che comprende la Valdera e il Valdarno Inferiore, fino alla Val di Cecina. Oltre al vino, nella zona vengono realizzate altre specialità come olio extravergine d'oliva, tartufi e pecorino.

Uno dei principali prodotti della zona è il famoso vino Chianti DOCG, prodotto principalmente da uve Sangiovese, ma il vino da provare a Terricciola e nelle città vicine è il Bianco Pisano di San Torpè DOC, una varietà secca e delicata fatta principalmente con Trebbiano Toscano (dal 75 al 100%). 

Si consiglia di abbinarlo a piatti a base di pesce fresco (o anche crudo), opppure con i molluschi.

Cantucci e Vinsanto
Cantucci e Vinsanto- Credit:  M. C. Mazzone

Una volta a Terricciola, termina il pasto con Vin Santo Occhio di Pernice, un vino da dessert composto da almeno il 50% di uva Sangiovese da abbinare ai cantucci o ai biscotti di Prato.

Nel periodo estivo, vengono organizzati molti eventi a tema: a luglio si svolge la Notte Bianca del Vino, una tradizione popolare che coinvolge tutto il paese. Intorno al 10 agosto, ogni anno, torna Calici di Stelle: le cantine della zona aprono le porte per visite guidate e degustazioni. A settembre, invece, si tiene la Festa dell'Uva e del Vino, per celebrare il periodo della vendemmia.

Potrebbe interessarti
restaurant Strade del Vino e dell'Olio
close
Registrati alla newsletter
Un concentrato di segreti, eventi, curiosità e novità direttamente nella tua casella di posta