fb track
Cerca
close
Photo ©Alliance Images
Il panorama della campagna toscana, ideale per fare foto strepitose
I luoghi più belli per fare foto (e selfie) in Toscana
Una breve guida per scovare posti unici da immortalare

Non importa essere dei bravi fotografi per ottenere uno scatto perfetto. Forse è più importante scegliere il posto giusto, magari aiutati dalla luce più adatta e, soprattutto, portare a casa un bel ricordo della propria vacanza. A questo proposito, se cercate bellissimi paesaggi per fare foto da condividere con gli amici oppure uno sfondo originale per i vostri selfie, potete dare uno sguardo a questo elenco di luoghi speciali per fare foto bellissime in Toscana.

Terme
Cascate del Mulino a Saturnia- Credit:  Goncalo Figueiredo

Vi sarà capitato di scorgere nel vostro feed di Instagram foto aeree di alcune piscine naturali immerse nella natura. Controllate la geolocalizzazione, probabilmente ad essere immortalata è Saturnia, nel cuore della Maremma. Le sue terme naturali, oltre a essere belle da vedere, sono ideali per trascorrere una giornata in completo relax.

Un’altra vasca termale fotografata spesso in Toscana - in cui però non è possibile fare il bagno - si trova nella piazza di Bagno Vignoni, nella campagna della Val d’Orcia: una tappa amata soprattutto dai pellegrini che viaggiano lungo la Via Francigena. La piazza principale del paese è costituita da una vasca di acqua termale che, nelle giornate fredde, emana un vapore davvero suggestivo.

Città d’arte
Piazza Anfiteatro- Credit:  Pug Girl

A Firenze, si sa, è impossibile non fare foto. Vi basterà salire al Piazzale Michelangelo per uno sguardo privilegiato sulla meravigliosa città del Rinascimento. Da qui il Cupolone del Duomo, il Ponte Vecchio e molti altri luoghi, facilmente diventano una cartolina.

Ma se volete qualcosa di più “inconsueto”, potete dirigervi a Lucca, conosciuta anche come la città della Mura. Fermatevi davanti a una delle entrate di Piazza Anfiteatro per scattare una foto: l’arco farà da cornice al caratteristico spazio animato da ristoranti ed enoteche.

A Livorno, invece, potete passeggiare sulla Terrazza Mascagni e divertirvi a fotografare il pavimento a scacchiera della piazza che dà sugli scogli e sul mare spumeggiante.

Monumenti
San Galgano in Val di Merse- Credit:  Antonio Cinotti

La Torre Pendente di Pisa, oltre a essere un simbolo della Toscana, è anche uno dei monumenti più fotografati d’Italia. In Piazza dei Miracoli camminerete a zig zag tra i turisti che, sfruttando un’illusione ottica, fingono di “sorreggere” la Torre inclinata.

E che dire dell’Abbazia di San Galgano? Un’affascinante architettura, nel comune di Chiusidino, sospesa nel tempo e legata alla leggenda della spada nella roccia. Film come "Il paziente inglese" di Anthony Minghella e "Nostalghia" di Andrej Tarkovskij furono girati qui.

Per un tuffo nella storia medievale, optate infine per il Castello Malaspina, un tempo dimora della dinastia Malaspina e Cybo-Malaspina, che domina la città di Massa.

Cibo e vino
Gelato a Firenze- Credit:  JodiGrundig

Mettiamo un attimo da parte città e opere d’arte: il cibo è un piacere anche per gli occhi. A questo proposito, non vi resta che perlustrare ristoranti, bar e osterie in cerca delle prelibatezze locali. Preferite un calice di vino accompagnato da un tagliere di salumi in una cantina di design? O siete dei tipi da panino o gelato per le vie della città?

Campagna
La strada dei cipressi nei pressi di Asciano- Credit:  Stefano Cannas

Se invece siete in cerca di un panorama di campagna, con colline sinuose e cipressi, beh, c'è solo l'imbarazzo della scelta. Partiamo da Asciano: sulla strada provinciale del Pecorile, il vostro sguardo sarà catturato dall'Agriturismo Baccoleno. Oppure, se volete fotografare le Crete Senesi, dirigetevi verso la strada di Leonina.

In Val d'Orcia puoi fotografare la Riserva Naturale Lucciola Bella, con la sua strada a zig zag, dalla località la Foce.In Val d'Orcia troverete anche l'emblematica Cappella di Vitaleta e la terrazza panoramica di Pienza che guarda il monte Amiata.

Ad Artimino, nel comune di Carmignano, potreste fotografare la vallata ricoperta da uliveti e vigneti e, in lontananza, in posizione dominante sul poggio che già aveva ospitato un'area sacra al tempo degli etruschi, la Villa Medicea La Ferdinanda, conosciuta anche come la Villa dei Cento Camini. 

Borghi
Monteriggioni dalla Via Francigena- Credit:  What if we walked

Porte nascoste, finestrelle tappezzate di fiori, gatti assonnati e campanili. Ebbene sì, vi trovate in uno dei numerosissimi borghi della Toscana. Qui potete mettervi in posa su terrazze panoramiche naturali, sedervi su una scalinata, camminare nelle piazze e prendervi un caffè insieme agli abitanti del posto.

San Gimignano, con le sue inconfondibili torri, oppure Monteriggioni, con le sue mura che sembrano una corona, sono tra i borghi più amati e visitati della campagna senese, ma la scelta è davvero ampia. Date uno sguardo alle Bandiere Arancioni per scegliere il prossimo borgo storico da visitare.

Costa e isole
Populonia

La costa toscana e sulle isole regalano panorami incredibili sull'orizzonte blu. Orbetello con la sua laguna e il suo antico mulino spagnolo sarà lo sfondo ideale per le vostre pose estive.

Lungo la Costa degli Etruschi, fermatevi a Populonia per uno scatto dal promontorio: vedrete sia il mare che i resti della necropoli etrusca.
Inoltre a Castagneto Carducci il Viale dei Cipressi di Bolgheri è una strada scenografica caratterizzata da due filari di cipressi secolari altissimi che hanno ispirato i versi della poesia Davanti San Guido di Giosuè Carduccisi tratta della strada provinciale Bolgherese, è lunga quasi cinque chilometri e collega, appunto, l’Oratorio di San Guido con il centro storico di Bolgheri. La zona è ricca di vigneti e ulivi da fotografare ma è anche a poca distanza dal mare.

Se non resisti al richiamo dell'acqua cristallina, l'Isola d'Elba è piena di spiagge meravigliose: Capobianco, Sansone e Fetovaia sono solo tre dei molteplici esempi che potremmo fare.

Le isole di Capraia e del Giglio sono invece adatte per i veri appassionati di foto “wild”: qui la natura e le onde cristalline sono i veri protagonisti del territorio. A Capraia, Cala Rossa e la torre dello Zenobito, sono particolarmente suggestive, mentre all'Isola del Giglio consigliamo le Caldane e la spiaggia di Giglio Campese con la torre omonima sullo sfondo.

Montagna
Monte Forato- Credit:  Alice Russolo e Nicola Santini

Dal mare alle montagne. Un luogo davvero intimo e suggestivo da visitare e fotografare è il Monte Forato, uno dei più belli delle Apuane, facile da raggiungere ed unico per la particolarità della sua finestra naturale che da sempre ha attirato escursionisti, viaggiatori e scienziati. Particolarmente spettacolari sono le albe ed i tramonti attraverso il foro, visibili, rispettivamente, dalla Versilia e dalla Garfagnana.

Tra Casentino e Valdarno troviamo il massiccio del Pratomagno, con la sua inconfondibile Croce a 1590 metri di altezza.

Sull'Appennino Pistoiese, infine, vi suggeriamo una visita al Ponte Sospeso di San Marcello Piteglio: una "passerella" pedonale che unisce i due lati della montagna e che vi consentirà di scattare foto davvero originali (se non soffrite di vertigini). 

Chi ama la storia non può rinunciare a visitare i castelli della Lunigiana che offrono delle viste splendide sulle montagne ricoperte di boschi (oltre a ospitare dei fantastici musei). Dal Castello Malaspina di Fosdinovo si vede anche il mare in lontananza.

Parchi e natura
L'Oasi Lipu del Lago di Massaciuccoli

Per sorprendere i vostri follower con paesaggi mozzafiato e poco noti, mettetevi in viaggio verso il Parco delle Biancane nel panorama “lunare” di Monterotondo Marittimo

Non lontano da Lucca, visitate l’Orrido di Botri, un canyon naturale, scavato nei millenni dal flusso del Torrente Pelago, con gole profonde, cascate e insenature d'acqua. 

Particolarmente adatta per fotografi amanti della natura è l’Oasi Lipu del Lago di Massaciuccoli, un’area protetta di 47 ettari creata per tutelare le specie rare che vivono in questo ambiente lacustre: qui si può passeggiare sui camminamenti di legno a palafitta, costruiti proprio sul pelo dell’acqua.

Per chi ama i campi fioriti, in estate i campi di girasole (ad esempio sulla Via Suveretana in Maremma) e quelli di lavanda (a Santa Luce) sono perfetti per colorare il proprio profilo Instagram.

Arte contemporanea
Site Transitoire ad Asciano- Credit:  Flavia Cori

Se amate l’arte contemporanea concedetevi una gita a Pievasciata, tra le colline delle Terre di Siena: qui si trova il Parco sculture del Chianti, dove le suggestive installazioni artistiche si distribuiscono lungo un tracciato circolare che attraversa un bosco di querce e lecci.

Consigliamo anche una sosta a Pietrasanta, centro di attrazione per artisti di tutto il mondo e vero hub della scultura internazionale. Pietrasanta negli ultimi decenni si è affermata come un vero e proprio museo a cielo aperto, concentrando mostre temporanee nel proprio centro storico e in particolare a Piazza Duomo.

Nel cuore della Maremma, tra le colline di Capalbio e il mare, si nasconde un parco artistico molto speciale: il Giardino dei Tarocchi, nato dalla fantasia della scultrice francese Niki de Saint Phalle, in cui potete fotografare statue ispirate alle figure dei tarocchi.

A Volterra, a pochi chilometri dall'ingresso al borgo, il cerchio di Staccioli rappresenta una finestra sulle bellezze della valle e delle colline. La cornice rosso fuoco è diventata un simbolo e fotografarla è una tentazione irresistibile.

Infine, nelle Crete Senesi, il luogo migliore per godersi il tramonto è il Site Transitoire, l'opera monumentale di Jean-Paul Philippe in aperta campagna.

map Esplora Offerte, Eventi e Alloggi
Potrebbe interessarti
Arte e Cultura
close
Registrati alla newsletter
Un concentrato di segreti, eventi, curiosità e novità direttamente nella tua casella di posta