fb track
Cerca
close
Photo ©Holy Hayes
5 battisteri della Toscana
5 battisteri della Toscana
Da Firenze a Volterra, un breve tour di 5 battisteri da visitare in Toscana

Prima di tutto, scopriamo cos'è un "battistero"! Nell'architettura cristiana, un battistero era una struttura che circondava la fonte battesimale, dove si teneva il rito del battesimo. In alcuni casi, il battistero è separato dalla chiesa; spesso ha struttura ottagonale, poichè rappresenta l'ottavo giorno della settimana (il giorno della ricreazione), anche se ci sono altre strutture circolari.

Da Firenze a Volterra, vi portiamo a fare un breve tour di 5 battisteri della Toscana!

Firenze
Il Battistero di Firenze- Credit:  Kunal Shah

Il battistero ottagonale di San Giovanni, posto di fronte al Duomo e al campanile di Giotto, è uno degli edifici più antichi di Firenze, eretto tra il 1059 e il 1128 in stile romanico fiorentino. Straordinariamente famose sono le porte di questo battistero: quella a sud fu realizzata da Andrea Pisano e quella a nord e est (le "Porte del Paradiso", come furono chiamate da Michelangelo) da Lorenzo Ghiberti.

All'interno, le pareti sono rivestite in marmo verde e bianco con motivi geometrici intarsiati. Impressionanti sono anche il pavimento e il soffitto a mosaico. Piccola curiosità: qui sono stati battezzati anche i membri della famiglia dei Medici e Dante.

Pisa
Battistero di Pisa- Credit:  Rosino

Il battistero di Pisa è uno dei simboli della meravigliosa Piazza dei Miracoli (a pochi metri dalla Torre Pendente). La sua costruzione iniziò nel 1152, in sostituzione di un precedente battistero, e venne completato nel 1363. La struttura è circolare, con una circonferenza di 107,24 metri: è il più grande battistero italiano.

Siena
Battistero di Siena- Credit:  Holy Hayes

Alle spalle del Duomo di Siena, un'imponente scalinata conduce al bellissimo battistero di San Giovanni, costruito tra il 1316 e il 1325. All'interno, gli affreschi che decorano le magnifiche volte sono il simbolo del Rinascimento senese; la fonte battesimale di forma esagonale del XV secolo fu realizzato da Jacopo della Quercia, Donatello e Lorenzo Ghiberti.

Pistoia
Battistero di Pistoia- Credit:  Renzo Ferrante

Con il suo marmo bianco e verde, il battistero di San Giovanni in Corte, originariamente progettato da Andrea Pisano, è uno dei massimi esempi dell'architettura gotica toscana, poiché combina elementi tipici di Firenze, Pisa e Siena. Si trova di fronte al Duomo di Pistoia, nella bellissima Piazza; l'attuale struttura ottagonale fu iniziata nel 1303. L'esterno è elegante e imponente, al contrario, gli interni sono sobri e semplici, con mattoni a vista.

Volterra
Battistero di Volterra

Il battistero del primo Rinascimento di Volterra, di fronte al Duomo, ha un tratto distintivo: solo un lato della struttura ottagonale (quello di fronte al Duomo) è stato decorato con marmo verde e bianco.

 

map Esplora Offerte, Eventi e Alloggi
Potrebbe interessarti
Arte e Cultura
close
Registrati alla newsletter
Un concentrato di segreti, eventi, curiosità e novità direttamente nella tua casella di posta