fb track
Cerca
close
Santuario di Maria del Patrocinio a Castelnuovo Berardenga
Luoghi della fede
Santuario di Maria del Patrocinio a Castelnuovo Berardenga
L’immagine della Vergine con bambino custodita nella chiesa è ritenuta miracolosa da secoli

La storia di Castelnuovo Berardenga è strettamente legata al culto della Madonna del Patrocinio. Già nel 1367 infatti la Vergine viene ringraziata per le fortificazioni fatte costruire dai senesi per difendere il paese dai saccheggi nelle lotte tra Firenze e Siena. Si attribuiscono alla Madonna alcune guarigioni miracolose e, più recentemente, il provvidenziale errore di una carta militare che, nel 1944, avrebbe fatto arrivare in zona un forte contingente di truppe inglesi che liberarono il paese dai tedeschi senza che questi riuscissero a far brillare le mine, come programmato.

All’esterno il Santuario Maria Santissima del Patrocinio (costruito nel 1680) presenta un profilo a capanna con lastre di travertino che rivestono la parte inferiore, mentre quella superiore è intonacata. La pianta è a croce latina e lungo i bracci del transetto sono presenti della cappelle. Il tetto a volta è sostenuto da semi-pilastri addossati alle pareti e delimitato da archi a tutto sesto. Di particolare interesse una bussola in legno, l’orchestra sostenuta da colonne in marmo, un parapetto decorato a stucchi, la balaustra in travertino e il suggestivo altare con l’immagine della Madonna con il Bambino in terracotta. La veneratissima effige custodita nella chiesa della Compagnia era originariamente collocata in una “maestà”. 

Santuario di Maria del Patrocinio a Castelnuovo Berardenga
4.6
star_bordered star_bordered star_bordered star_bordered star_bordered
star star star star star
map Esplora Offerte, Eventi e Alloggi nei dintorni
Castelnuovo Berardenga Località Castelnuovo Berardenga Scopri di più arrow_forward
close
Registrati alla newsletter
Un concentrato di segreti, eventi, curiosità e novità direttamente nella tua casella di posta